Progetto Menu di Palma il Vecchio

Progetto Menu di Palma il Vecchio

Nella cornice della Domus Bergamo di Piazza Dante è stato presentato il progetto “Menu di Palma il Vecchio”, nato nell’ambito degli eventi territoriali della mostra Palma il Vecchio, lo sguardo della bellezza, prodotta e organizzata da ComunicaMente, che vede per la prima volta riuniti a Bergamo i capolavori di uno dei geni indiscussi del Rinascimento Italiano.

A questo evento artistico di grande portata si legano le eccellenze dell’enogastronomia bergamasca. Il progetto “Menu di Palma il Vecchio” centra l’obiettivo della mostra di innescare processi virtuosi per la valorizzazione di Bergamo e del suo territorio in una grande start-up in occasione di Expo 2015 offrendo al visitatore una nuova modalità di fruizione del patrimonio storico artistico che riscopre luoghi straordinari per l’ offerta culturale fatta di arte, storia, paesaggio, artigianato e, in questo caso, enogastronomia.

Tra i prodotti dedicati a Palma il Vecchio spiccano:

  • il Mais Spinato di Gandino, che il ristorante “Da Mimmo” di Città Alta, gestito dalla famiglia Amaddeo, ripropone nel “Menu di Palma il Vecchio” il “Chissöl de la Bergamasca” con polenta (abbrustolita) a base di Mais Spinato di Gandino e Stracchino all’Antica delle Valli Orobiche.
  • la Birra “Il Palma”, una speciale ambrata ricettata dal Birrificio Otus.

Marina Cadei, responsabile del progetto di sviluppo territoriale della mostra Palma i Vecchio, ha riportato il grande riscontro ottenuto sul territorio di città e provincia con l’adesione di numerosissimi esercizi commerciali attraverso proposte a tema e “piatti” dedicati all’artista.

Lunedì 1 giugno il “Menu del Palma” sarà presentato con uno show cooking dialogato al Cluster Cereali e Tuberi di Expo Milano 2015.